Comportamento in Poligono

1 1 1 1 1 Valutazione 4.36 (55 Voti)

Ogni poligono di tiro ed ogni struttura sportiva, dispone di un regolamento che chiede venga osservato. A prescindere da quelle che sono le norme di comportamento richieste dal suddetto regolamento, esistono alcune semplici regole dettate dal buon senso che dovrebbero essere tenute bene a mente in modo da evitare guai giudiziari e soprattutto di mettere a rischio la propria e l'altrui sicurezza. Ricordiamoci infatti che nel nostro sport, utilizziamo Armi da Fuoco. Non sono ammessi errori o distrazioni. Se sbagliamo, rischiamo seriamente di fare del male a qualcuno. Ecco quindi qualche semplice indicazione sul corretto comportamento da tenere durante le nostre sessioni in Poligono...

L'arma è sempre Carica

Per prima cosa ricordiamoci che stiamo usando un'arma e non una canna da pesca. L'arma è sempre Carica. Non ci sono eccezioni, è carica sempre, comunque ed in ogni caso. Teniamolo sempre bene a mente e trattiamola di conseguenza. Gli incidenti capitano sempre quando si pensa che un'arma possa essere scarica. Si sottovaluta quindi la sua pericolosità. Cerchiamo allora di pensare che le nostre armi possano essere SOLO sempre cariche. Impareremo a trattarle sempre con le precauzioni dovute e rischieremo meno di trovarci in una brutta situazione, di fare del male a noi stessi e/o alle persone che stanno vicino a noi.

 
Equipaggiamento

Impariamo a conoscere bene le armi che usiamo. Prima di provarle sul campo (a fuoco), usiamole bene e testiamole 'in bianco' in modo da impratichirci a dovere di tutti i meccanismi di sicurezza che adottano. Impariamo a smontarle ed a montarle e leggiamo con attenzione i libretti d'uso e manutenzione di cui sono dotate. Ricordiamoci sempre di utilizzare idonee protezioni per l'udito e per la vista. Portiamo sempre con noi un paio di cuffie o di tappi ed un paio di occhiali da tiro. Utilizziamo prodotti appositamente studiati per il tiro, Occhiali e cuffie da officina non sono adatti per il tiro sportivo. Le frequenze sonore sono differenti ed un paio di occhiali da officina non ci protegge dalla scheggia di una palla deviata dal supporto di un bersaglio in cava. Abbiamo solo due occhi e due orecchie. Cerchiamo di proteggerli al meglio!!

Trasporto delle Armi da Fuoco

Chi non è in possesso di un idoneo titolo per il Porto (porto d'armi uso difesa personale) può portare la propria arma SOLO sulla linea di tiro. In tutti gli altri momenti, l'arma o le armi devono essere solo trasportate. Significa che l'arma deve essere conservata scarica all'interno di una custodia o valigetta (NON significa: fondina!!) chiusa e separata dalle munizioni che devono essere trasportate in un involucro separato. I caricatori non devono essere inseriti nell'arma e sarebbe meglio conservarli separatamente. Il concetto fondamentale, parlando di 'trasporto' è che le armi non devono essere pronte all'impiego. Consigliamo poi di trasportare le armi nel bagagliaio della propria autovettura ma ricordatevi: CHIUDETELO A CHIAVE! ed evitiamo così una 'furba' rapina al primo semaforo che incontrerete nel tragitto per recarvi al campo di tiro!

Maneggio delle Armi

E' bene imparare fin da subito che la volata dell'arma deve essere sempre puntata verso il parapalle e mai verso qualcosa che non sareste pronti a colpire. Immaginate di avere in canna un colpo che sta per 'scappare all'improvviso'. Teniamola quindi sempre con la canna parallela al terreno durante le operazioni di caricamento e di scaricamento e durante i momenti di riposo. Evitiamo poi di abbassarla e di rialzarla per portarla in punteria (così come fanno tanti tiratori, sbagliando, in poligono). Oltretutto, da vedere, è veramente ridicolo... Tenete il dito sempre fuori dalla guardia del grilletto. Se lo mettete dentro, è solo per far partire un colpo. Non 'giocate' con l'arma perchè questa NON è un giocattolo. Toccatela solo quando siete sulla linea di tiro. Altrimenti, tenetela in fondina senza toccarla, oppure lasciatela in pace sul tavolo.

.... Ricordate che a tutti prima o poi potrà 'scappare' un colpo. Quando capiterà, Pregate di aver bene imparato e metabolizzato questi nostri consigli.

Finito il tiro, si toglie il caricatore, si chiude il carrello controllando prima che la camera sia vuota e si abbatte il cane premendo il grilletto (il cosiddetto Colpo di prova). Anche in questo caso, si deve SEMPRE presumere (anche se abbiamo controllato) che la pistola sia CARICA quindi, durante lo scatto, deve essere tenuta in posizione corretta. Quando si preme il grilletto, l'arma deve essere sempre puntata verso il parapalle.

L'errore comune è quello di scattare puntando verso terra. Ricordatevi che se dovesse partire il colpo, la quantità di detriti che verrebbero proiettati verso il tiratore, sarebbero in grado di provocare serie ferite. Secondo l'angolo di tiro e secondo il tipo di terreno poi, potrebbero anche verificarsi pericolosi rimbalzi.

Se interrompete il tiro prima di aver finito i colpi, vi capiterà di togliere il caricatore ed estrarre un colpo dalla Canna. Riponete la vostra arma prima di abbassarvi per andare a vedere dov'è finito. Altrimenti vi troverete a dover brandeggiare la pistola in modo insicuro puntandola verso il terreno o verso altre pericolose direzioni.

Comportamento sulla Linea di Tiro

Quando vi troverete sulla linea di tiro, ricordatevi che avete in mano un'arma carica e che da voi ci si aspetta la massima diligenza e responsabilità. Siete voi gli unici responsabili di ciò che accadrà. E' solo vostra la responsabilità del controllo della sicurezza. Accertatevi che non ci siano ostacoli in grado di deviare la traiettoria dei colpi sparati e controllate cosa trovate sulla traiettoria del vostro tiro. Controllate in modo particolare cosa c'è dietro al bersaglio. Evitate di presentarvi sulla linea di tiro dopo aver assunto bevande alcoliche o medicinali che possano ridurre anche in minima parte la vostra capacità di giudizio o i vostri riflessi. Se siete in compagnia, evitate comportamenti spensierati o goliardici. Conservateli per la fine delle attività a fuoco.

 

Attenti ai 'Professori'

Frequentando i poligoni, troverete molta gente che si prodigherà in ogni modo per darvi il giusto insegnamento ed i buoni consigli. Fate MOLTA attenzione a questi sedicenti professori perchè nella maggior parte dei casi si tratta di semplici 'praticoni' che dedicano più tempo alle chiacchiere che alle attività di tiro e fanno passare per esperienze personali 'cose' che hanno solo il sapore del sentito dire. Valutate bene la loro esperienza e cercate sempre di ragionare con la vostra testa. Qui, non ci si inventa nulla e tutte le operazioni sono il frutto del ragionamento e delle esigenze che la sicurezza richiedete pertanto valutate con cura i loro suggerimenti.

 

Comportamento

L'esperienza insegna che all'aumentare del numero dei tiratori presenti sulla linea di tiro aumenta anche la distrazione dovuta al piacere di avere intorno una gioviale compagnia. Questo fenomeno si verifica in modo particolare quando ci si trova nei poligono di tiro dinamico dove non esistono barriere tra i tiratori presenti in un' unica piazzola. Quindi, ricordiamoci che se siamo in tanti, è necessario prestare maggiore attenzione a ciò che si sta facendo. Cerchiamo di mantenere la calma e la concentrazione e, anche se è difficile quando la compagnia è particolarmente 'allegra', manteniamo un comportamento neutro e corretto e cerchiamo di concentrarci il più possibile su quello che stiamo facendo. Se non dovesse essere possibile continuare a mantenere la dovuta concentrazione, piuttosto, terminiamo l'allenamento.

Problemi con le Armi: gli Inceppamenti

Le armi, ogni tanto si inceppano. Ciò accade per diversi motivi e deve essere considerato normale quindi, per prima cosa, manteniamo la calma. Teniamo la nostra arma (ricordate che è carica?) puntata verso il parapalle ed in posizione di tiro e poi prendiamoci qualche secondo per valutare la situazione, sempre, con calma. Se siamo tiratori alle prime armi, mantenendo la posizione di sicurezza, chiediamo ad un collega tiratore più esperto di assisterci nelle operazioni per risolvere l'inceppamento. Grazie ai suoi consigli, impareremo come risolvere le situazioni più frequenti.

In linea di massima, potremmo risolvere il problema nel modo seguente procedendo in quest'ordine:

  1. Togliamo il caricatore e, se questo cade a terra, NON tentiamo di raccoglierlo agitando la nostra arma come fosse una bandierina. Lasciamolo li, ce ne occuperemo dopo;
  2. apriamo lentamente il carrello facendo uscire il colpo che si è inceppato;
  3. inseriamo un nuovo caricatore;
  4. armiamo l'arma.

Impariamo a risolvere da soli i nostri inceppamenti chiedendo nei primi tempi, come già detto, il supporto di un tiratore esperto per essere guidati durante le operazioni che devono essere svolte in completa sicurezza.
Capita a volte che dopo lo scatto, il colpo non parta. Ciò può accadere per diversi motivi ma quando accade, è necessario tenere l'arma in posizione di tiro fino a 20 o 30 secondi. Questo perchè il colpo potrebbe partire a distanza di diverso tempo dalla percussione. Questo a causa di una anomala accensione della polvere dovuta ad un colpo difettoso oppure ad una ricarica errata.

Espellere il colpo non serve a nulla poichè la percussione è già avvenuta e l'anomala accensione può essere già partita. Il colpo potrebbe esplodere durante le operazioni di espulsione oppure a terra!!!

Il colpo difettoso può essere smontato e riciclato oppure, se non ricaricate, deve essere consegnato al direttore di tiro. Non buttatelo assolutamente in un cestino dell'immondizia!!

Rispetto del Regolamento della Struttura

Come già detto, ogni struttura sportiva ha il suo regolamento. Tale regolamento deve essere rispettato sempre anche se contiene norme eccessivamente severe o che, ai nostri occhi, potrebbero sembrare assurde. E' stato scritto per salvaguardare la sicurezza delle persone e della struttura e deve essere seguito in ogni caso.

Queste, sono solo alcune delle basilari norme di comportamento che è bene tenere in poligono. Ricordatevi di usare sempre il Buon Senso. Se non vi sentite pronti, preparati o in forma per affrontare una sessione di allenamento, meglio rimandare. La sicurezza innanzitutto!

Tags: Sicurezza

Stampa Email