Lavabossoli da 10 euro

1 1 1 1 1 Valutazione 4.19 (31 Voti)

Lavabossoli economicoCon un pizzico di fantasia qualche pezzo di recupero ed un poco di pazienza è possibile costruire una lavabossoli con solo 10 euro. Eh si, avete letto bene: solo 10 euro per una lavabossoli! Allora per iniziare andate da un fabbro e frugando tra i suoi pezzi di scarto cercate una piastra che misuri minimo cm. 18x18 con uno spessore di più o meno 1 cm. Servirà come base di appoggio alla lavabossoli evitanto che, quando in funzione, si rovesci e fin qui, il costo è Zero. Dato che siete dal fabbro, sempre nei pezzi di scarto, cercate anche 4 pezzi di angolare di cm 2x2 minimo. Ogni pezzo finito dovrà misurare 12 cm. Ok adesso avete finito di 'rompere le palle' al fabbro ma ancora siamo a Spesa Zero...

 

Adesso iniziamo a spendere. In un negozio di ferramenta compriamo 2 astine filettate di 6 mm. di diametro e da almeno 12 cm di lunghezza. (io ne avevo una lunga 1 mt e le ho tagliate) con relativi dadi (4). Avete appena speso 1 euro.

Barra Filettata Bulloncini
Barra Filettata da 6mm Bulloncini adatti alla barra filettata

Frugatevi le tasche perchè se per caso trovate un altro euro potete comprarvi anche 4 bulloni con relativi dadi e rondelle della misura di ... (lo deciderete voi dopo aver letto tutti i passaggi) ecco quà vi ho fatto spendere 0.80€ ....

Adesso andate dalla mamma, nonna, zia, cugina o vicina e fatevi regalare una bella pentola vecchia con coperchio. Io ne ho una in alluminio da 20 cm di diametro per 10 di altezza. Ho anche provato a montare un contenitore in plastica con coperchio di misura simile alla pentola ed il risultato non cambia. Fin qui tutto ok no? Vi state sicuramente chiedendo "ma come funziona?"

Allora state per spendere 7.90€. Andiamo in un centro commerciale e tra le scaffalature del bricolage cerchiamo le levigatrici orbitali (per interderci quelle col fondo rettangolare che vibra). Io ho preso la più economica, 7.90€ con un motore da 130W (esattamente come le lavabossoli dello zio sam) di una marca ignota! (ma in ogni caso con 2 anni di garanzia!).

Ok adesso iniziamo a montare e smontare. Prendiamo la famosa piastra scroccata al fabbro e ci saldiamo i quattro angolari con le misure dette prima. la distanza degli angolari è dettata dai fori dei bulloncini passanti che tengono chiusa la levigatrice nella parte laterale vicino alla gomma che vibra. Ok se tutto è andato bene adesso abbiamo la piastra con i 4 angolari saldati in maniera da avere la levig al centro della piastra con i 4 angolari allineati ai fori detti prima.....

Adesso foriamo gli angolari con una punta da 6 nella parte più alta, prendiamo la levig. e la priviamo della parte in gomma che vibra tramite le 4 vitine e togliamo anche i famosi 2 bulloncini che la tengono assemblata in quella parte (gli altri 2 sono nella parte del mototre e dell'interruttore e non ci interessano). I bulloncini sono da 4, prendiamo il trapano e rettifichiamo le loro sedi a 6. Ora potete montare la levigatrice al contrario (la parte che vibra verso l'alto) e fissarla al telaio (piastra e angolari) tramite le bacchette filettate che passeranno nell'angolare-foro rettificato levigatrice-angolare con rispettivi dadi.

Una comune pentola in alluminio Levigatrice Orbitale Camera d'aria
Una comune pentola in alluminio Levigatrice Orbitale Camera d'aria

Ora la vostra levigatrice è fissata al contrario sul telaio, non vi resta che prendere la pentola e fissarla (con i bulloncini che avete comprato dal ferramenta e di cui solo voi potete valutare la misura in base al fondo della pentola che avete scroccato) alla parte in gomma che avevate precedentemente smontato.

Per il coperchio scervellatevi voi io lo tengo con un anello di camera d'aria! Non ho neanche coperto il telaio che ho colorato di nero. Appena capisco come fare, vi invio la foto (Tempo/lavoro permettendo tra 2 giorni). un'ultima cosa: l'interruttore vi conviene bloccarlo con una fascetta in plastica e staccare direttamente dalla presa in quanto le vibrazioni fanno scattare il sistema di aggancio. provare per credere....

Tags: DIY

StampaEmail