Smontaggio Glock 23

1 1 1 1 1 Valutazione 4.90 (62 Voti)

Con pochi semplici passaggi siamo in grado di smontare una Glock per pocedere alla pulizia dell'arma. In questo articolo vi illustreremo come effettuare quello che si chiama 'Smontaggio da Campo' necessario per la normale pulizia alla fine di ogni sessione di tiro.

Precauzioni

Prima di procedere alle operazioni di smontaggio e di pulizia, assicuratevi che l'arma sia scarica allontanando caricatori e munizioni dal luogo di lavoro riponendole in un posto sicuro. Ci troveremo sicuramente in presenza di residui della combustione e sporcizia di vario genere quindi èconsigliabile adottare ogni precauzione al fine di evitare di sporcare le superfici sulle quali dovremo lavorare.

Smontaggio da Campo

Semplicemente prevede la separazione del carrello dal fusto dell'arma in modo da poter estrarre canna e asta guida molla. In questo modo potremo pulire le parti principali alla fine di ogni sessione di tiro. 

Assicuriamoci che l'arma sia 'Scarica' estraendo il caricatore ed aprendo il carrello. Non solo potremo verificare l'assenza di una cartuccia in canna... solo a percussore 'armato' potremo effettuare lo smontaggio.

Uniamo la punta del pollice e dell'indice della mano destra formando un anello nel quale infileremo la parte posteriore del carrello dalla nostra Glock in modo che medio anulare e mignolo ne avvolgano la parte superiore. Ora, se stringiamo la mano destra, le quattro dita, opponendosi al pollice, tireranno indietro il carrello di qualche millimetro mentre con la mano sinistra, spingeremo verso il basso la levetta zigrinata che blocca il carrello.

Smontaggio Glock 23 Smontaggio Glock 23 Smontaggio Glock 23

Stringiamo il fondo del carrello tra il pollice e l'indice

la leva zigrinata deve essere tirata verso il basso

Il Carrello scorre verso la Volata dell'arma

 

Entrambe le facce della levetta zigrinata devono essere afferrate e trascinate contemporaneamente verso il basso. La mano destra rilascia ora il carrello mentre la sinistra continua a tenere in basso la levetta. Il carrello, spinto dalla molla procede in avanti e supera il punto di blocco. Ora può essere estratto dalla parte anteriore del fusto. Si tratta di una manovra semplice che ha però bisogno di un poco di pratica.

Attenzione, se il percussore non è abbattuto (dovete prima tirate il grilletto) non potrete estrarre il carrello.

Ci troveremo ora con il fusto separato dal gruppo Canna-Carrello-Molla. Mettiamo il fusto da parte poichè non richiede altre operazioni e prendiamo il Carrello.

Con il pollice, sfiliamo l'asta guidamolla e la molla. Facciamo attenzione poichè generalmente, le aste guidamolla delle armi Glock tengono la molla 'catturata' in quanto hanno un bordo di rilievo da entrambi i lati. Le aste non standard vanno trattate con più attenzione per evitare che la molla, carica, venga sparata chissà dove. 

Smontaggio Glock 23 Smontaggio Glock 23 Smontaggio Glock 23

il gruppo molla/asta si estrae con la punta del pollice

Le aste guidamolla standrd, tengono catturata la molla

La canna può essere estratta dal carrello

A questo punto, la canna resta libera e può essere fatta scorrere fuori dal carrello. Abbiamo smontato quindi la nostra Glock nelle sue parti principali. Teniamole in ordine sul nostro tavolo da lavoro e provvediamo ad una accurata pulizia e lubrificazione.

Smontaggio Glock 23 Smontaggio Glock 23 Smontaggio Glock 23
Il carrello è stato separato nelle sue parti principali tenete le parti in ordine sul tavolo per poterle pulire Possiamo ora pulire l'arma in ogni sua parte

 

Rimontare l'Arma

Rimontare l'arma è estremamente semplice, basta percorrere a ritroso tutta la procedura. Infiliamo la canna nel carrello, infiliamo l'asta guidamolla tra i risalti della canna e del carrello ed infiliamo il carrello sulla canna fino a fine corsa. La nostra Glock è stata rimontata.

Tags: Manutenzione

StampaEmail