Hornady OAL Gauge

1 1 1 1 1 Valutazione 4.64 (28 Voti)

Determinare la lunghezza della nostra munizione e la distanza dell'ogiva dall'inizio delle rigature è molto importante nella ricarica di precisione. Con questo strumento potremo rilevare queste misure in modo veloce ed accurato e ricavare i dati che ci aiuteranno a comprendere come ricaricare una munizione adatta alla nostra carabina.

In senso assoluto, serve a poco cercare di raggiungere solo il famoso 'Freebore Zero' in quanto non rappresenta la panacea di tutti i problemi di ricarica. Ogni caricamento va ben 'accordato' in base alla combinazione arma/palla/ricarica quindi non è detto che la munizione più precisa per una determinata combinazione si presenti con la palla che tocca le rigature. La distanza da mantenere, seppure variabile, è di primaria importanza e dobbiamo effettuare le necessarie misure con uno strumento adeguato.

Immagine

L'Hordady OAL Gauge ci consente di misurare la massima lunghezza che una munizione può avere prima di arrivare a toccare le righe con una specifica palla. Scrivo 'Specifica palla' perchè se cambiamo la palla cambia anche questa misura. Una palla con un profilo di tipo 'Secante' ed affusolato potrà spingersi più avanti in canna prima di toccare le righe rispetto ad una palla più tozza con profilo di tipo 'Tangente'. Per ogni combinazione marca/peso dovremo quindi annotarci questa misura. 

La Confezione

Un semplice Blister di plastica contiene lo strumento ed un foglio di istruzioni ma al prodotto deve per forza essere abbinato un 'dummy' (bossolo modificato appositamente e acquistato a parte) del calibro della nostra arma. Nel nostro caso utilizzeremo una versione in .308 Win. Sul mercato esistono due versioni di questo strumento: dritta e curva. La seconda versione è più adattta alle carabine di tipo semiautomatico nelle quali non è possibile estrarre l'otturatore ed è quindi necessario operare attraverso la finestra di espulsione.

Immagine
la confezione della versione dritta ed il dummy in .308

Operare con lo strumento

Lo strumento è costituito da una tubicino rosso in alluminio all'interno del quale scorre una bacchetta di plastica. Una vite in ottone può bloccare lo scorrimento della bacchetta e sulla testa filettata possiamo avvitare un bossolo adatto alla nostra carabina.

Per prima cosa avvitiamo bene il bossolo in modo che scorra fino a fine corsa. Allentiamo la vite che ferma la bacchetta ed infiliamo nel bossolo la nostra palla. Il colletto del bossolo è molto largo così che la palla possa scorrere avanti e indietro in modo agevole. Facendo attenzione a non lasciarla cadere, spingiamo la bacchetta in modo che vada a toccare la parte posteriore della palla per evitare che rientri troppo nel bossolo. Spingiamo il gruppo bacchetta/bossolo/palla nell'arma infilandola dalla culatta fino a quando il bossolo andrà ad aderire bene alla camera di cartuccia. Facciamo scorrere la bacchetta in modo che spinga la palla fino a toccare le rigature e poi stringiamo la vite per fermare la bacchetta.

Immagine Immagine Immagine
Avvitare il bossolo inserire la palla  spingere la palla contro le righe

Sfiliamo il gruppo bacchetta/bossolo ed infiliamo in volata una bacchetta di pulizia per estrarre la palla che si è incastrata nelle rigature. Ora possiamo rimettere la palla nel bossolo (La bacchetta, fermata dalla vite, ci consentirà di rilevare la misura esatta) e misuriamo il colpo con un normale calibro. Ecco fatto!

misuriamo il colpo

Per maggiori informazioni potete consultare il sito del produttore: http://www.hornady.com

Tags: Ricarica

StampaEmail