Leica Rangemaster CFR 1600B

1 1 1 1 1 Valutazione 4.81 (21 Voti)

Compatto, leggero e molto preciso, il telemetro Leica 1600b è in grado di misurare distanze fino a 1500 metri e dispone di un inclinometro integrato. Rileva inoltre la temperatura e la pressione atmosferica che utilizza, insieme alle curve balistiche preimpostate di cui dispone, per calcolare l'alzo da impostare sulla torretta della nostra carabina. Uno strumento indispensabile per la caccia e per il tiro di precisione sulle lunge distanze

La Confezione

Il prodotto viene consegnato in una robusta confezione di cartone con tanto di secondo involucro esterno per proteggere la scatola da graffi ed urti. All'interno troviamo il Telemetro, un laccio da collo, una custodia in cordura con clip di chiusura, le istruzioni ed i certificati di Garanzia.

Contenuto della Confezione Contenuto della Confezione Contenuto della Confezione

Contenuto della Confezione

Il Telemetro

Il Telemetro

Il Prodotto

Con 7 ingrandimenti ed una nitida lente frontale da 24mm, il Leica Rangemaster CFR 1600 B può anche essere utilizzato in sostituzione di un binocolo compatto. L'oculare consente una regolazione delle diottrie e la copertura può essere rimossa per poter utilizzare lo strumento con le lenti degli occhiali indossate. 

Esteticamente appare subito molto curato nella costruzione e da la sensazione di essere solido e robusto. Intorno ai due pulsanti che ne controllano il funzionamento ed allo sportello per la batteria (di tipo CR2) sono presenti delle guarnizioni che rendono lo strumento impermeabile (fino ad 1 metro di profondità per 30 minuti). Nonostante il peso contenuto (185g) appare solido e molto robusto.

Sotto la lente frontale si trova Sulla parte frontale si trova Dispone unicamente di due pulsanti per il controllo delle funzioni

Immagine Immagine
... ...

Il Funzionamento

Sulla parte alta dello strumento troviamo due soli tasti con cui operare ed accedere a tutte le funzioni. Per accendere lo strumento e fare apparire il collimatore (mirino) costituito da un quadretto rosso luminoso al centro dell'obiettivo bisogna premere brevemente il pulsante principale. Al rilascio del pulsante lo strumento resta acceso solo 5 secondi per risparmiare energia. 

Per ottenere la distanza tra noi e l'oggetto da telemetrare dovremo premere nuovamente (a strumento acceso) e brevemente il pulsante principale mentre per ottenere l'angolo di sito, la temperatura e la pressione Assoluta (i tre valori appariranno in sequenza) dovremo premere brevemente il pulsante secondario.

Potremo anche premere e tenere premuto il tasto principale per avviare la 'scansione continua' del bersaglio e che restituisce una lettura al secondo. Utile funzione in presenza di bersagli piccoli o in movimento.

Teniamo in considerazione che gli oggetti saranno più difficili da telemetrare se molto distanti, piccoli, con colori scuri e angoli sfuggenti rispetto all'operatore. Anche le condizioni meteo influiscono sulla capacità di lettura. In presenza di foschia o forte luce solare la portata si riduce.

Con la pressione prolungata del tasto secondario possiamo invece accedere ai 4 menu interni ed entrare nelle impostazioni premendo il tasto principale. 

Avremo la possibilità di impostare le unità di misura (Metrica/Anglosassone), di selezionare ed attivare una delle 12 curve balistiche a disposizione, di impostare la distanza di azzeramento dell'arma e di scegliere il formato dell'indicazione di alzo (Mil, Moa, Hold ecc).

Purtroppo abbiamo pochi secondi di tempo per effettuare le selezioni, basta distrarsi un poco e lo strumento si spegne. Meglio tenere sotto mano il manuale di istruzioni con lo schema dei menu.

Il Calcolo Balistico

Lo strumento dispone di diverse curve balistiche preimpostate che potremo confrontare con i dati della nostra munizione e selezionare quella più simile. Dopo aver scelto la distanza di azzeramento della nostra arma (100, 200 o 300 metri) potremo scegliere tra diverse tipologie di misure che potremo ottenere

  • EHr (Distanza Orizzontale equivalente: in base all'angolo di sito ci riporta la distanza equivalente in orizzontale
  • HOld (Punto di Mira): indica la correzione in cm rispetto al punto mirato
  • MOA: indica le correzioni da impostare sulla torretta in MOA, 1/3 MOA oppure 1/4 MOA
  • MIL: indica le correzioni da impostare sulla torretta in 0.1 MIL o 0.05 MIL

Una volta impostata la curva balistica e l'unità di misura, ad ogni lettura della distanza otterremo anche l'indicazione della correzione da apportare.

Purtroppo lo strumento calcola (sul manuale si legge 'per motivi di sicurezza) i valori di alzo solo fino alla distanza massima di 800 metri.

Prova sul campo

Ho avuto modo di provare lo strumento in diverse occasioni. E' leggero e di dimensioni veramente contenute e consente di risparmiare molto spazio nella già sovraffollata drag bag. Rispetto ad altri prodotti testati stupisce immediatamente la velocità di acquisizione del bersaglio. Fino a 1200, 1300 metri la lettura è veloce ed immediata. A distanze superiori, magari su oggetti piccoli o poco riflettenti, è necessario tenere ben fermo lo strumento per mantenere il collimatore sul bersaglio. Se proprio vogliamo trovare qualche 'difetto' possiamo dire che l'accesso ai menu interni richiede un pizzico di 'abilità' con le dita e che avrei certamente preferito vedere tutte le letture in una sola pagina invece che una per volta ma per il resto ritengo si tratti di un prodotto perfetto!

Immagine
 

Pro e Contro

  • Semplice da usare

  • Robusto, Compatto e Leggero

  • Inclinometro, termometro e barometro incorporati

  • lettura fino a 1500 metri

 

  • Accesso elle impostazioni dei menu non molto facili da raggiungere

  • Non dispone di un attacco per treppiede

  • durante la pressione del tasto di lettura il mirino scompare

 

Per maggiori informazioni consultate il sito web del Produttore: http://it.leica-camera.com

 

Tags: Accessori per il Tiro, Recensioni, Tiro Lunga Distanza

StampaEmail