Fondina Ghost Ultimate Personalizzata

1 1 1 1 1 Valutazione 4.12 (77 Voti)

Amadini Ghost Ultimate PersonalizzataLa Super Ghost Ultimate è una delle più apprezzate e diffuse fondine da Tiro Dinamico oggi in uso tra i Tiratori di questa disciplina. Sul suo lato esterno è presente una placca in plastica colorata che può essere sostituita dal tiratore, secondo i gusti, ed è disponibile nei colori Nero, Rosso o Blu. In questo articolo vi spiego come, spendendo veramente poco, costruire una placca trasparente per poter interporre una stampa personale che ci permetterà di rendere unica la nostra Fondina.

La placca di serie è fissata in posizione attraverso due viti autofilettanti con testa a brugola. Può essere rimossa con estrema facilità ma fate attenzione perchè sotto di essa è presente una piccola molla che tiene in tensione uno dei fermi che assicura l'arma in posizione. La molla non vi 'salterà via' perchè non è tenuta in tensione. Facciamo solo attenzione che non cada in terra. 

Immagine Immagine
Fondina Ghost Ultimate Gli inserti Colorati

Essenzialmente dovremo costruire una Placca trasparente e sagomarla in modo opportuno. Dovremo forarla e poi applicarla sulla nostra fondina interponendo una stampa a nostro piacere.

Il materiale di cui mi sono servito è un semplice pannello di Plexiglass da 3mm. Questo ritaglio me l'ha fornito un amico, si tratta di uno scarto di produzione ma si tratta di un materiale che possiamo recuperare con facilità in colorificio, da un ferramenta o dal vetraio. Questo prodotto è semplice da lavorare, non si scheggia ed è perfettamente trasparente. Durante le fasi della lavorazione dovremo solo fare attenzione a non rovinarlo. 

Amadini Ghost Ultimate Amadini Ghost Ultimate Amadini Ghost Ultimate
La Placca Blu originale Il Pannello di Plexiglass Le viti a brugola

Una volta smontata la placca originaria, usiamola come 'dima' per tracciarne la sagoma sul Plexiglass tenendoci un pelo abbondanti. Dobbiamo infatti tenere conto dello spessore della lama di taglio che useremo per estrarre il pezzo grezzo.

Personalizzare una fondina Ghost Personalizzare una fondina Ghost
   

Come anticipato, questo materiale non si scheggia e si lavora con grande facilità. Per le operazioni di taglio ho usato un normale dremel su cui ho montato una lama per il taglio di minimo spessore. Per prima cosa ho ridotto al minimo il numero dei giri in modo da tracciare un primo solco lungo tutto il contorno. In questo modo ho evitato che, a velocità maggiori, potesse 'scapparmi di mano' l'utensile rischiando di danneggiare la superficie dell'inserto.

Quando facciamo questi lavori ricordiamoci di indossare sempre un paio di occhiali di sicurezza per proteggere i nostri occhi da polvere o altri frammenti di materiale proiettati dal Dremel.

Tagliare il Plexiglass Tagliare il Plexiglass Tagliare il Plexiglass
     

A velocità più sostenute, durante il taglio, la produzione di calore tendeva a sciogliere il plexiglass. E' quindi necessario fermarci ogni tanto per lasciar raffreddare strumento e materiale.

Ricavata la sagoma grezza è necessario cominciare togliere le bave e levigare gli spigoli con cura ed attenzione per fargli assumere la forma finale.

Anche qui ho usato dapprima una piccola mola montata sul dremel e poi un pezzo di carta vetrata da 120 grit.

Rimuoviamo i residui Rimuoviamo i residui
   

Per poter lavorare la placca in morsa, ho appoggiato due cartoncini abbastanza spessi e piegati ad angolo su ogni ganascia. In questo modo ho evitato di rovinare la superficie dell'inserto. La carta vetrata è stata avvolta attorno ad un supporto in legno. In questo modo ho potuto usare una superficie perfettamente piana per rettificare i lati dell'inserto. Lavorare sulla parte alta è stato un pelo più difficile per via del lato curvilineo. Fortunatamente il materiale, molto lavorabile, mi ha consentito di ottenere il profilo voluto in poco tempo.

Per finire, sempre usando la carta vetrata ho arrotondato tutti gli spigoli dell'inserto.

Arrotondiamo gli spigoli Arrotondiamo gli spigoli
   

Usando un punteruolo ed una punta da trapano ho ricreato i fori per le viti ed ho sbavato i bordi usando una piccola mola montata sul dremel.

Fondina Ghost Ultimate Personalizzata Fondina Ghost Ultimate Personalizzata Fondina Ghost Ultimate Personalizzata
     

Ora non resta che scegliere il disegno che andremo ad inserire tra l'inserto e la nostra fondina. Ovviamente io ho scelto il logo di theGunners. L'ho stampato e ritagliato. Per evitare di storcere e rompere la carta con le viti, ho praticato due fori sulla usando una perforatrice da calzolaio (quella che si usa per fare i buchi nelle cinture)

Fondina Ghost Ultimate Personalizzata Fondina Ghost Ultimate Personalizzata Fondina Ghost Ultimate Personalizzata
     

Ecco fatto. Non resta che rimontare il tutto sulla nostra fondina e goderci il lavoro finito. Ricordiamoci di fare attenzione alla piccola molla che dovremo reinserire in posizione.

Fondina Ghost Ultimate Personalizzata

 

Tags: Manutenzione, DIY

StampaEmail