San Zenone: riapertura a breve!

1 1 1 1 1 Valutazione 4.67 (3 Voti)

Poligono San ZenoneCon il comunicato stampa del 16 Maggio, FISAT ci informa che a breve (forse già a metà di Giugno), il Poligono di San Zenone potrà finalmente essere riaperto. Ricordiamo che il poligono, annesso all’armeria Sportgun ma gestito in forma privata da una associazione di cittadini, è stato chiuso in seguito alle indagini effettuate dalla questura di Treviso su un presunto traffico di armi (che non sono mai state trovate) da destinare alla criminalità da parte dell’armeria stessa. In seguito, la questura ha richiesto un’indagine polizia giudiziaria e l’intervento dei Vigili del fuoco e dell’ ASL sulla struttura che non ha rilevato nulla di illegale. Ciò nonostante al Sindaco è stato ‘raccomandato’ il ritiro della licenza. Grazie all’intervento della FISAT, ora il problema sembra essere stato risolto. La struttura è stata dissequestrata e gli oltre 2500 soci sono pronti per rientrarvi. Ecco il testo del comunicato.

La Federazione Italiana Storia Armi e Tiro ha il piacere di comunicare che sono ormai in via di ultimazione i lavori di ripristino ed ammodernamento del Poligono di San Zenone degli Ezzelini (TV), chiuso e messo sotto sequestro dopo un’operazione della Questura di Treviso mirata alla lotta contro il traffico illegale di armi da fuoco che a tutt’oggi non risultano essere state trovate.

La progressione dei lavori, effettuati in collaborazione tra la proprietà ed un gruppo di volontari locali che volevano vedere riaperto il “loro” poligono sia pure sotto l’egida di una nuova associazione, è stata talmente rapida che si può prevedere la riapertura presumibilmente verso la metà di Giugno, non appena giunte le già richieste autorizzazioni comunali.

Premesso che ancora non è possibile essere più precisi la Federazione Italiana Storia Armi e Tiro desidera complimentarsi con i volontari che si sono adoperati con così grande volontà per vedere concretizzarsi di nuovo il loro sogno. A loro il merito di aver creduto che si poteva realizzare un sogno, a tutti noi il dovere di vigilare perché nessuno possa più distruggerlo.

Bologna 16.5.2011

Il Presidente FISAT – Simone Ciucchi

Per maggiori informazioni: www.riaprireilpoligono.it

 

Tags: FISAT

StampaEmail